Home

  Monday 25 May 2020
Documento raccoglierà richieste e impegni dei candidati su “Sanità e Welfare”

C.S. n. 29

Comunicato stampa, Cuneo, 15/05/2014

con preghiera di cortese pubblicazione e/o diffusione


Documento raccoglierà richieste e impegni dei candidati su “Sanità e Welfare”

Successo per la tavola rotonda in vista delle regionali organizzata dalla Sezione Sanità


L’ampia partecipazione ha confermato il forte interesse suscitato dalla tavola rotonda sul tema “Sanità e Welfare”, organizzata dalla Sezione Sanità di Confindustria Cuneo nel pomeriggio di martedì 13 maggio presso la sede dell’Unione Industriale della Provincia. Interpellati su questioni di profilo molto tecnico, i candidati alle elezioni regionali del prossimo 25 maggio hanno risposto alle sollecitazioni degli imprenditori di fronte ad una sala piena di addetti ai lavori: medici, rappresentanti di consorzi socio-assistenziali e cooperative, oltre che di associazioni di volontariato. Confindustria si farà carico di raccogliere le richieste emerse e gli impegni presi in un documento condiviso tra imprenditori e candidati.
Moderati da un esperto in materia come Dario Matta (presidente Uneba), si sono confrontati tra di loro e con il folto pubblico Vincenzo Colucci (Fratelli d’Italia), Emanuele di Caro (Partito Democratico), Giovanni Monchiero (Scelta Civica), Roberto Russo (Forza Italia), Sergio Soave (Lista Chiamparino per il Piemonte) e Fiorenzo Prever (Nuovo Centro Destra). Presente in sala anche la presidente della Provincia di Cuneo, Gianna Gancia.
“Ci aspettiamo che le leggi regionali siano un po’ più realistiche nei confronti delle strutture private – ha esordito il presidente di Confindustria Cuneo, Franco Biraghi -. Il Piemonte è uno dei luoghi in cui è più difficile fare imprenditoria nel campo della sanità. Il risultato? Gli investimenti vengono fatti nelle altre regioni: Lombardia, Veneto, Toscana, etc. Perché qui, per gli imprenditori della sanità privata, è troppo difficile poter lavorare”.
Le richieste degli imprenditori cuneesi e dei rappresentanti delle strutture provinciali per non-autosufficienti sono state sostanzialmente accolte dai candidati, che si sono dimostrati concordi nel riconoscere l’importanza del ruolo della sanità privata, della necessità di creare una “lobby cuneese” che porti avanti le istanze di un territorio virtuoso che ha già pagato, negli ultimi anni, il peso di pesanti razionalizzazioni. In questo senso si può dire che il desiderio degli organizzatori, di creare un “circolo virtuoso” nel quale i rappresentanti delle varie liste candidate ed i responsabili delle strutture competenti del territorio abbiano modo di potersi confrontare su temi di vitale importanza per il nostro sistema socio sanitario, sia stato soddisfatto.
“Questo incontro è nato per mettere a confronto tutti i candidati e per far sì che spieghino i programmi per quanto riguarda la sanità e il welfare  – ha concluso Paolo Spolaore, presidente della Sezione Sanità di Confindustria Cuneo -. Ci aspettiamo che il nuovo Governo regionale abbia una maggior considerazione del comparto privato, che svolge un importante ruolo, e ci auspichiamo l’apertura di tavoli di concertazione per valutare insieme le nuove regole di mercato”.

CONFINDUSTRIA CUNEO - Corso Dante, 51 - Cuneo - Tel. 0171 455.455 - Fax. 0171 697.544 - E-mail: uic@uicuneo.it- PEC: uicuneo@pecstudio.it|   Disclaimer   |   Privacy   |   ©2008