Home

  Friday 25 September 2020
I giornali locali distribuiscono l'adesivo "Vogliamo l'autostrada Asti-Cuneo"

C.S. n. 55

Comunicato stampa, Cuneo, 02/10/2015

con preghiera di cortese pubblicazione e/o diffusione


I giornali locali distribuiscono l'adesivo "Vogliamo l'autostrada Asti-Cuneo"

Confindustria ha fornito l'etichetta a tutti i settimanali che hanno condiviso l'iniziativa


Nel corso delle prime due settimane di ottobre la maggior parte dei 18 periodici settimanali della provincia di Cuneo distribuiranno, ciascuno nella modalità che gli è più congeniale, l’autoadesivo “Vogliamo l’autostrada A33 Asti-Cuneo”, allegato da Confindustria Cuneo all’ultimo numero del suo mensile “Provincia Oggi”. L’etichetta, che ha le dimensioni di una cartolina, è stata ideata dall’azienda Monge spa di Monasterolo di Savigliano che l’ha apposta stampata in grandi dimensioni sui suoi mezzi di trasporto. La battaglia intrapresa da Confindustria Cuneo per concludere l’Asti-Cuneo prende così la forma di decine di migliaia di adesivi verdi che i cittadini applicheranno sulle loro auto.

“Quando abbiamo deciso di allegare l’adesivo al nostro giornale – spiega Franco Biraghi, presidente di Confindustria Cuneo – non avevamo pensato che l’idea sarebbe potuta piacere anche ai giornali locali. Invece, pochi giorni dopo l’uscita di ‘Provincia Oggi’, alcuni settimanali ci hanno chiesto se potevano allegare anche loro l’etichetta al proprio giornale, così abbiamo deciso di fare la stessa proposta a tutti i settimanali della provincia di Cuneo, per non rischiare di escludere nessuno. L’idea è piaciuta praticamente a tutti, così abbiamo deciso di stampare adesivi in grande quantità e di consegnarli a tutti i giornali che si sono resi disponibili a distribuirli ai loro lettori, ciascuno secondo le proprie possibilità: ci sarà chi li allega al giornale in abbonamento, chi li distribuisce in edicola, chi li dà ai lettori che passano in redazione. Sia l’iniziale adesione spontanea all’iniziativa che il favore con cui è stata accolta la nostra proposta, ci sembrano un segno eloquente di come la battaglia per l’ultimazione dell’Asti-Cuneo, pur avviata da Confindustria Cuneo, sia in realtà una causa che interessa tutta la provincia. Ci tengo a ringraziare personalmente, anche a nome di tutti gli abitanti della provincia di Cuneo, tutti gli editori e i direttori dei giornali che hanno condiviso e sostenuto l’idea”.


CONFINDUSTRIA CUNEO - Corso Dante, 51 - Cuneo - Tel. 0171 455.455 - Fax. 0171 697.544 - E-mail: uic@uicuneo.it- PEC: uicuneo@pecstudio.it|   Disclaimer   |   Privacy   |   ©2008