Home

  Thursday 26 November 2020
Vivo interesse tra le aziende cuneesi per il bando Inail su salute e sicurezza

C.S. n. 08

Comunicato stampa, Cuneo, 25/02/2015

con preghiera di cortese pubblicazione e/o diffusione


Vivo interesse tra le aziende cuneesi per il bando Inail su salute e sicurezza

Partecipato incontro in Confindustria Cuneo per spiegare come cogliere l’opportunità


Scandagliare a 360° i contenuti del nuovo bando Inail di incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, il cui avviso pubblico 2014 è stato appena pubblicato. È stato questo l’obiettivo dell’incontro informativo che si è svolto nella mattinata di lunedì 23 febbraio presso la sede di Confindustria a Cuneo e trasmesso in videoconferenza anche nella sede di Confindustria ad Alba.
Numerosi i partecipanti alla riunione, aspetto questo sottolineato da Daniele Bertolotti, responsabile dell’area Tecnica, Sicurezza, Ambiente e Formazione: “Nonostante il Bando Isi sia alla sua quinta edizione e l’incontro informativo sia ormai un appuntamento consolidato, anche questa volta la sala era affollata, a testimoniare una sensibilità particolare per l’argomento da parte delle nostre aziende pronte a cogliere ancora una volta un’occasione importante. Non a caso, infatti, le realtà produttive della Granda, nei precedenti anni, si sono collocate ai primi posti in Italia per l’accesso ai finanziamenti messi a disposizione dall’Inail”.
L’incontro ha visto tra i relatori il direttore provinciale dell’Inail, Enrico Tommasi, che nel suo intervento di apertura ha dichiarato. “Questo incontro è fondamentale per illustrare alle aziende le condizioni necessarie per accedere ai finanziamenti previsti dal nuovo bando Incentivi Isi 2014. I numeri della provincia di Cuneo sono importanti, tant’è che nella precedente edizione del bando il numero di domande di aziende cuneesi è stato superiore a tutte quelle del Piemonte. Questo è motivo di orgoglio - ha proseguito Tommasi - e il nuovo bando risponde all’esigenza di sicurezze delle aziende, con diversi aspetti innovativi. L’invito a tutte le aziende interessate è di prendere contatto con gli uffici della sede provinciale dell’Inail per ogni informazione e chiarimento”.
A seguire, Silvia Bava, del servizio Prevenzione dell’Inail di Cuneo, ha illustrato dal punto di vista amministrativo le condizioni del bando, mentre a Elisabetta Ferro, professionista Contarp Direzione Regionale INAIL Piemonte, è toccato entrare nei meccanismi tecnici del bando affinché le aziende presentino progetti in grado di raggiungere il punteggio previsto per essere accettate. Infine Salvatore Fuschi, professionista CTE (Commissione Tecnica Edilizia) Direzione Regionale INAIL Piemonte, si è concentrato sull’importanza di una corretta perizia giurata. Molte poi le domande del pubblico al termine dell’incontro.
Il bando Inail 2014 mette a disposizione delle imprese del Piemonte 18.899.384 euro, su 267.427.404 euro complessivi. Il contributo dell’Inail copre il 65% delle spese ammesse in relazione a ciascun progetto presentato dalle aziende, è in conto capitale e non può superare i 130mila euro. Ogni impresa può presentare un solo progetto, di una sola tipologia e per una sola unità produttiva. Dal 3 marzo al 7 maggio 2015, sulla sezione servizi on-line del sito www.inail.it, le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare, verificando il raggiungimento del punteggio “soglia” di ammissibilità e salvare la domanda inserita. La data e l’ora di apertura del cosiddetto “click day” saranno pubblicate nel sito internet dell’Inail dopo il 3 giugno.
CONFINDUSTRIA CUNEO - Corso Dante, 51 - Cuneo - Tel. 0171 455.455 - Fax. 0171 697.544 - E-mail: uic@uicuneo.it- PEC: uicuneo@pecstudio.it|   Disclaimer   |   Privacy   |   ©2008