Home

  Sunday 31 May 2020
Le imprese di fronte alle nuove normative europee sull’efficienza energetica

C.S. n. 33

Comunicato stampa, Cuneo, 29/05/2015

con preghiera di cortese pubblicazione e/o diffusione


Le imprese di fronte alle nuove normative europee sull’efficienza energetica

Lunedì 8 giugno alle ore 15 in Confindustria Cuneo si svolgerà un seminario tecnico


Lunedì 8 giugno alle ore 15, presso la sede di Confindustria Cuneo (corso Dante, 51), si svolgerà il seminario tecnico “Efficienza energetica. Opportunità ed adempimenti per le imprese alla luce dei nuovi scenari normativi”. L’incontro ha l’obiettivo di approfondire le importanti opportunità di efficientamento dei consumi, di investimento e di business previste dal Decreto legislativo 102/2014, che recepisce la Direttiva 2012/27/UE che ha introdotto misure innovative finalizzate a promuovere l’efficienza energetica nelle imprese, nella pubblica amministrazione e nelle famiglie. In particolare, il seminario dedicherà attenzione ai nuovi obblighi posti a carico delle grandi imprese e a quelle energivore, con particolare riferimento alle diagnosi energetiche. Per maggiori informazioni telefonare allo 0171/455503 o scrivere a comunicazione-immagine@uicuneo.it.
Il seminario si aprirà con l’introduzione di Alessandro Battaglia (consigliere delegato all’Energia di Confindustria Cuneo) e Pierpaolo Carini (presidente della sezione Energia di Confindustria Cuneo), a cui seguiranno due interventi di altissimo profilo. Massimo Beccarello, vice direttore per le Politiche di sviluppo, energia e ambiente di Confindustria, illustrerà le novità contenute nel Decreto legislativo 102/2014 soffermandosi sulle differenze tra la direttiva comunitaria e il recepimento da parte dell’Italia. Marco Carlo Masoero, direttore del dipartimento Energia del Politecnico di Torino, invece, farà un focus specifico sulle diagnosi energetiche che le imprese dovranno eseguire per rispettare la nuova normativa. In chiusura Daniele Bertolotti, responsabile dell’area Ambiente e energia di Confindustria Cuneo, presenterà la “banca dati delle proposte di efficienza energetica”, illustrando le iniziative e le attività svolte in campo energetico dalle aziende associate a Confindustria Cuneo.
“Il seminario sarà l’occasione per capire meglio una normativa nuova e complessa - spiega Alessandro Battaglia, consigliere delegato all’Energia di Confindustria Cuneo -, che va a ridisegnare tutta la mappa degli incentivi sulle energie rinnovabili sia per le imprese che per gli enti pubblici e i privati in vista del raggiungimento degli obiettivi europei e nazionali. D’altronde sappiamo che l’Unione Europa destinerà da qui al 2020 960 miliardi di euro a progetti relativi all’efficienza energetica e alla salvaguardia del clima, mentre l’Italia importa l’82% del suo fabbisogno di energia primaria. Lo scopo delle diagnosi energetiche imposte a grandi imprese, imprese energivore e pmi è quello di individuare metodi per ridurre gli sprechi e ottimizzare l’utilizzo di energia: resta da capire quanto costerà alle imprese effettuarle e quanto saranno aiutate dagli incentivi regionali che giungeranno tramite il programma di cofinanziamento del Mise, che ha istituito un Fondo nazionale per l’efficienza energetica per favorire il finanziamento di interventi coerenti con il raggiungimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica, anche attraverso la riduzione dei consumi di energia nei settori dell’industria e dei servizi”.
CONFINDUSTRIA CUNEO - Corso Dante, 51 - Cuneo - Tel. 0171 455.455 - Fax. 0171 697.544 - E-mail: uic@uicuneo.it- PEC: uicuneo@pecstudio.it|   Disclaimer   |   Privacy   |   ©2008